La mostra fotografica “Ayrton Senna, l’ultima notte”, ispirata dal libro “Suite 200. L’ultima notte di Ayrton Senna” del giornalista Giorgio Terruzzi, sarà allestita presso il Museo della Velocità all’interno dell’Autodromo Nazionale di Monza dal 17 febbraio al 24 luglio 2016.

Un tempio dedicato alla velocità.

Inaugurato a giugno del 2015, il Museo della Velocità, ospitato all’interno dell’Autodromo Nazionale di Monza è un inno a uno dei simboli della città. Conosciuto in tutto il mondo e luogo di richiamo per appassionati di motori, l’autodromo è protagonista ogni anno a settembre quando i più celebri piloti di Formula1 si contendono la vittoria su una delle piste più entusiasmanti del campionato.

????????????????????????????????????

Con una storia che sfiora il centenario, l’autodromo di Monza ha creato il suo personale polo museale che vuole tramandare i record nati tra quei cordoli e diventare una destinazione unica al mondo per gli amanti del Motorsport. Il Museo della Velocità è costituito da 14 aree tematiche, per un’esperienza multisensoriale. Ecco ciò  che potete trovare:

  • immagini e filmati che raccontano la storia del circuito.
  • aneddoti sui piloti che hanno sfrecciato sulla pista.
  • pezzi rari e cimeli da collezione.
  • installazioni di edutainment.
  • aree dedicate alla storia di automobili e motociclette memorabili.

Ayrton Senna a Monza raccontato in cento immagini.

Dal 17 febbraio al 24 luglio 2016, il Museo della Velocità ospiterà la mostra “Ayrton Senna. L’ultima notte”, che racconta la carriera sportiva e gli aspetti più intimi del campione brasiliano in un centinaio di scatti fotografici. Sono momenti della vita del pilota immortalati da Ercole Colombo, uno dei più grandi fotografi della Formula1.

Il percorso espositivo si articola tra immagini e testi di Giorgio Terruzzi e ripercorre i momenti più significativi di Ayrton Senna: gli inizi con il kart, l’esordio nel mondo della Formula 1, le vittorie e le sconfitte storiche, gli amici colleghi e i piloti rivali, il rapporto complesso con Alain Prost, gli amori, la fede, le dinamiche familiari e le sue ultime ore in pista. A tutto questo si aggiungono alcuni oggetti legati alla sua figura, come il kart originale con cui correva agli inizi della carriera.

521699-5x2-lg-1024x410

La visita culmina con l’ultima notte del pilota, trascorsa nella “Suite 200” dell’Hotel Castello a Castel San Pietro, vicino al circuito di Imola. La ricostruzione della stanza catapulta i visitatori indietro nel tempo, lasciando spazio a emozioni e riflessioni di quella che fu una notte densa di pensieri.

Scopri orari e costi per la mostra su Ayrton Senna a Monza!

Hotel de la Ville Monza, l’albergo dei piloti.

Il legame tra l’Hotel de la Ville di Monza e l’autodromo e la Formula1 è consolidato nel tempo. Da sempre, infatti, l’unico albergo di lusso della città è la scelta dei più celebri piloti del Gran Premio durante il primo fine settimana di settembre. L’Hotel de la Ville, vicinissimo all’Autodromo Nazionale di Monza, è riconosciuto per la straordinaria professionalità del suo staff e per l’eleganza raffinata dei suoi arredi.

1236853_10151862099655325_2115286116_n

A tutto questo si aggiunge:

 

Per la sua posizione invidiabile, di fronte alla Villa Reale di Monza e a pochi chilometri dall’Autodromo di Formula 1, l’Hotel de la Ville è l’albergo adatto per visitare la mostra di Ayrton Senna a Monza, allestita al Museo della Velocità fino al 24 luglio.

Chiedi informazioni per il tuo soggiorno a Monza, all’Hotel de la Ville!

Send this to a friend