C’è fermento a Monza per la XXI Esposizione Internazionale della Triennale del Design. Non solo l’avveniristica mostra Road to (R)evolution, ospitata nei locali del Serrone della Villa Reale. Ma anche per l’inaugurazione di una nuova esposizione che racconta il design prima del design così come lo conosciamo oggi e di come sia nato proprio nel capoluogo brianzolo. Ecco perché.

Monza, città satellite del Design.

Come già in molti sanno, il 2016 per Milano è l’anno della XXI Esposizione Internazionale della Triennale del Design, cinque mesi di eventi, mostre e happening sparsi per il territorio cittadino, ma non solo. Da quando infatti una sezione del Design Museum della Triennale di Milano si è spostata nel 2014 all’interno della Villa Reale, anche su Monza si sono accesi i riflettori di un tema sempre più di tendenza.

33403340Gli-Eventi-di-Villa-Reale-Monza-Esterno-1024x626

Il Serrone della Villa Reale ospita infatti la mostra “Road to (R)evolution – La poetica del domani fra car design e mobilità”: organizzata dal magazine Quattroruote, propone un viaggio attraverso le prospettive della mobilità. L’esposizione si inserisce nel palinsesto di eventi previsto dalla XII Triennale, così come quella allestita nei locali del Belvedere che ospitano il Design Museum.

Una delle prime biennali a Monza, il design prima del design

Il 12 giugno è stata inaugurato il progetto “Il design prima del design. Guido Marangoni e le Biennali di Monza 1923-1927”, che ricostruisce la storia delle prime biennali, legate alla figura di Guido Marangoni, appunto, deputato e giornalista, ma soprattutto ideatore e promotore delle Mostre internazionali di arti decorative.

Il design prima del design: ecco dove tutto nacque.

Fu proprio la città di Monza a dare il la a quelle che furono le future Triennali. Dal 1923 al 1927 la Villa Reale e il suo parco ospitarono le prime tre edizioni della biennale di arti decorative prima del trasferimento, nel 1933, nel Palazzo dell’Arte di Milano.

A Marangoni si deve il design prima del design così come lo conosciamo oggi

È proprio nelle sale del magnifico capolavoro del Piermarini che nacque la genesi della storia del design, e la mostra “Il design prima del design” la racconta attraverso pezzi provenienti da collezioni pubbliche e private, testi, fotografie d’epoca, documenti e opere di Marangoni.

“Il design prima del design. Guido Marangoni e le Biennali di Monza 1923–1927” è visitabile fino all’11 settembre 2016, nel Belvedere della Villa Reale di Monza. Scopri di più su biglietti e orari.

Hotel de la Ville Monza, hotel vista Villa Reale.

Gli appassionati di design non possono perdere l’occasione di vivere la Triennale del 2016. Non solo per il ricco programma di eventi, ma anche per scoprire alcune delle location più interessanti del territorio lombardo. Prenotando il vostro soggiorno a Monza all’Hotel de la Ville avrete l’occasione di accedere facilmente a ben due mostre della XXI Esposizione Internazionale, a pochi passi dal vostro albergo.

004_02

L’unico albergo di lusso della città si colloca infatti proprio di fronte alla magnifica Reggia del Piermarini. Alcune delle sue splendide camere e suite danno proprio sul roseto e sul Serrone della Villa Reale. Non dovesse bastare, la sua scenografica terrazza si affaccia su questo capolavoro architettonico e costituisce una delle location più esclusive per assaggiare i miglior cocktail di Monza o godersi una romantica cena (tempo permettendo) del suo ristorante Derby Grill.

Prenotate subito per il vostro salto indietro nel tempo!

Send this to a friend